Mercoledì, 18 Settembre 2019
- - - - - -
  • SCUOLA IN CHIARO
A+ R A-

Cosa è l'Erasmus +

  • Categoria: ERASMUS +
  • Pubblicato: Sabato, 04 Aprile 2015 09:39
  • Scritto da Prof. Lanfranco La Gala
  • Visite: 5513

youth erasmus

Il Majorana-Laterza dal 2014-'15 è  scuola-polo per il Sud-Est barese per la formazione docenti in merito all’Erasmus+

Docente referente prof.ssa Antonia Fanelli

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. 3351368862

 

IL PROGRAMMA ERASMUS+

Background
Il nuovo programma Erasmus+ combina tutti gli attuali regimi di finanziamento dell’Unione nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, compreso il programma di apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig),Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati). Esso comprende inoltre per la prima volta un sostegno allo sport. Con il programma integrato i richiedenti possono ottenere più agevolmente una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mentre altre semplificazioni contribuiranno a loro volta a facilitare l’accesso.
Erasmus+ viene avviato in un momento in cui nell’UE quasi 6 milioni di giovani sono disoccupati, con livelli che in taluni paesi superano il 50%. Nello stesso tempo si registrano oltre 2 milioni di posti di lavoro vacanti e un terzo dei datori di lavoro segnala difficoltà ad assumere personale con le qualifiche richieste. Ciò dimostra il sussistere di importanti deficit di competenze in Europa. Erasmus+ affronterà questi deficit fornendo opportunità di studio, di formazione o di esperienze lavorative o di volontariato all’estero.
La qualità e la pertinenza delle organizzazioni e dei sistemi europei d’istruzione, formazione e assistenza ai giovani saranno incrementate attraverso il sostegno al miglioramento dei metodi di insegnamento e apprendimento, a nuovi programmi e allo sviluppo professionale del personale docente e degli animatori giovanili, nonché attraverso una maggiore cooperazione tra il mondo dell’istruzione e il mondo del lavoro.
Il bilancio di 14,7 miliardi di euro per il periodo 2014-2020 tiene conto delle stime future riguardanti l’inflazione e rappresenta un aumento del 40% rispetto ai livelli attuali. Finanziamenti addizionali dovrebbero venire stanziati per la mobilità nel campo dell’istruzione superiore e per la costituzione di capacità con il coinvolgimento di paesi terzi; le negoziazioni al riguardo saranno ultimate nel 2014.

Attività chiave 1 – Mobilità individuale a fini di apprendimento
Mobilità individuale per l’apprendimento (KA1)
Mobilità dello Staff (in particolare docenti, leaders scolastici, operatori giovanili)
Mobilità per studenti dell’istruzione superiore e dell’istruzione e formazione professionale
Garanzia per i prestiti
Master congiunti
Scambi di Giovani e servizio Volontario Europeo

Attività chiave 2 – Cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche
Partenariati strategici tra organismi dei settori educazione/formazione o gioventù  e altri attori rilevanti, Partenariati su larga scala tra istituti di istruzione e formazione e il mondo del lavoro;
Piattaforme informatiche: gemellaggi elettronici fra scuole eTwinning
Portale europeo per i Giovanisettore Gioventù, Epale per l’educazione degli adulti (in fase di realizzazione);
Alleanze per la conoscenza e per le abilità settoriali e Cooperazione con Paesi Terzi e Paesi di vicinato.

Aspetti innovativi:

  • Maggiore collegamento con le priorità europee: eccellenza nell’istruzione e nella formazione; riduzione dell’abbandono scolastico; competenze trasversali per l’occupabilità (spirito di iniziativa, competenze digitali e linguistiche); riduzione del numero di adulti con basse qualifiche; TIC e risorse educative aperte; rafforzamento del profilo professionale degli insegnanti

  • Partnership tra pubblico e privato; apprendimento sul luogo di lavoro

  • Partenariati strategici per le scuole, in vista di sinergie con il mondo universitario e le imprese

  • Prestiti d’onore destinati agli studenti dell’istruzione superiore iscritti al secondo ciclo

  • Migliore preparazione linguistica dei partecipanti alla mobilità

  • Maggiore supporto a partecipanti provenienti da contesti socioeconomici difficili e gruppi svantaggiati

  • Nuove forme di mobilità (blended: fisica + virtuale)

Siti utili di riferimento

http://www.erasmusplus.it/

http://www.erasmusplus.it/?page_id=22

Corso di formazione docenti "DAL POST-UMANISMO ALL'INTEGRAZIONE SOLIDALE"